Ricordando Pierluigi Pirandello… un signore di altri tempi maestro di cultura

Pierluigi Pirandello Tarquinia 2015 Biblioteca Vincenzo Cardarelli
Sono arrivati in molti alla Basilica di  Santa Maria del Popolo a Roma per salutare Pierluigi Pirandello, l'ultimo erede della famiglia del Premio Nobel ma anche l'ultimo della famiglia ad avere conosciuto il nonno Luigi, al quale la sua nascita fu a lungo taciuta. Una storia che si può conoscere di più leggendo il suo ultimo e recentissimo libro "Il Pirandello dimenticato".

Sicuramente un mecenate, un punto di riferimento per gli artisti e non solo per la sua raffinata sensibilità, un signore di altri tempi maestro di cultura. Una figura che, lasciandoci, si porta via un pezzo di storia del nostro paese, quella che, purtroppo, sempre meno possiamo ascoltare dalla viva voce di chi l'ha vissuta e sempre più siamo costretti a leggerla sui libri o consultando i moderni mezzi di archiviazione e consultazione elettronica.

Tanti ad essere lì, in quella Piazza del Popolo quasi primaverile, dopo la neve e il ghiaccio dei giorni scorsi o che hanno esternato, in alcuni casi anche da lontano, il loro cordoglio: Denis Fadda, Presidente Internazionale della Renaissance Française che ha contribuito alla creazione della Università francofona del Mezzogiorno d'Italia, Francesca Ferragine, psichiatra, psicoterapeuta, medico e docente per la formazione della Croce Rossa Italiana, l'attore e doppiatore Omero Antonutti, Maddalena Santeroni, Presidente dell'Associazione Amici dell'Arte Moderna a Valle Giulia, il Prof Michael Rössner dell'IKT di Vienna e LMU München, Maria Giuseppina Di Monte, direttrice del Museo Hendrik C. Andersen, Edith Gabrielli, direttrice del Polo Museale del Lazio, Flavia Cristiano, direttrice del Centro per il Libro e la lettura, l'interprete Francesca Gatto.

Pierluigi Pirandello - Foto tratta dalla pagina FB di Civico Museo d'Arte Contemporanea di Anticoli CorradoImpossibile citarli tutti. Tra loro, nella Chiesa di Santa Maria del Popolo, e tra quelli che gli sono stati sempre più vicino, personaggi del mondo dello spettacolo (come non poter notare un Pippo Franco con le lacrime agli occhi), del cinema come Alfonso Veneroso, del teatro come Pino Quartullo, ma anche giornalisti come Osvaldo Bevilacqua di Sereno Variabile (Rai2), artisti, scrittori e professori universitari come Anna Maria Andreoli (La Sapienza), Rino Caputo (Tor Vergata).

La salma è stata poi tumulata, per sua precisa disposizione, nel cimitero di Anticoli Corrado, comune vicino Roma, a cui Pierluigi Pirandello era legato in modo particolare per cari ricordi di infanzia insieme al "grande" nonno.  Anticoli Corrado, è stato anche il paese della madre di Pierluigi, Pompilia D'Aprile, una bellissima modella. Qui il premio Nobel Luigi trascorse la sua ultima estate e nella villa di famiglia il figlio Fausto gli fece un famoso ritratto. Pierluigi avrebbe voluto festeggiare il suo 90 compleanno proprio qui e precisamente nel Civico Museo d'Arte Moderna e Contemporanea. Purtroppo non sarà possibile. Possiamo invece mostravi la foto di dove Pierluigi Pirandello ha trascorso il suo 89° genetliaco.

Pierluigi Pirandello 5 Agosto 2017 Tarquinia Lido Ristorante Gradinoro Foto Anna Maria Vinci

L'immagine è stata scattata a Tarquinia Lido dove orami da anni veniva a trascorrere l'estate, il 5 agosto scorso nel ristorante Gradinoro e ci è stata gentilmente concessa dalla professoressa dell'IIS "V. Cardarelli" e giornalista del Corriere di Viterbo, Anna Maria Vinci. Qui vediamo Pierluigi in compagnia di familiari ed amici, riconoscibile anche l'inconfondibile Pippo Franco.

Vi riproponiamo anche una testimonianza video di alcuni interventi dell'Avv. Pirandello nella Biblioteca Comunale Vincenzo Cardarelli di Tarquinia, realizzata da OltrepensieroNews, nel 2015 nel corso della presentazione del libro "Un pianoforte" (Ed. Iride) di Francesca Ferragine avvenuta nell'ambito della XX edizione di "Tarquinia a Porte Aperte -Un Museo nella Città" ed alla quale sono intervenuti anche il Prof. Rino Caputo dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e l'attore - regista Alfonso Veneroso. Qui Pierluigi riporta, tra l'altro, un simpaticissimo aneddoto che coinvolge direttamente lui e la sua famiglia. Nei prossimi giorni, invece, metteremo on-line un'intervista inedita, registrata sempre in quell'occasione dove Pierluigi Pirandello racconta e si racconta.



NOTIZIE CORRELATE:

- Commozione per la scomparsa di Pierluigi Pirandello. Con lui se ne va uno degli ultimi mecenati della cultura italiana